lunedì 29 giugno 2009

Arte-terapia , P. KLEE


"L'arte non riproduce cio' che e' visibile, ma rende visibile cio' che non lo e'." P. KLEE

3 commenti:

ssimoxxx ha detto...

Ciao,
grazie per essere passata da me.
Ho sbirciato tutto il tuo blog,e credo d'aver intuito cosa ti può aver attratto nel mio.
Sei una di quelle persone che trova ancora il tempo di osservare e non solo vedere!!!
E se non erro ami la montagna come me?
Ripasserò spesso,la lettura del tuo blog questa sera ci voleva.
Ben venuta in questo strano mondo blog.
Un bacio SIMO.

elitebirdfly ha detto...

Ciao Simo! Grazie a te per il commento!!! Piacere di conoscerti, spero ci saranno tante piacevoli occasioni per scambiare quattro chiacchiere! Amo anch'io molto la montagna, e anch'io ho capito qualcosa di te che ci accomuna...anche se non si avrebbe mai tempo, il tempo per le passioni si trova sempre...magari creando un po' di casino a casa!!! A presto! Baci. Elisa

Raffaele ha detto...

L'arte è quel celato liguaggio che dai mondi superfisici, dai mondi superiori dai mondi spirituali, atraverso le muse ispiratrici giunge nei sacri reami della radiosa anima per risalire attraverso l'anorevole passionevole cuore nel regno della forma, delle apparenze del confronto per essere come un radioso sole RISTORO E MUTANTE/TRASDUTTORE/TRASMUTATORE DI OGNI RIDUTTIVO OFFUSCANDE MALE.
Un Salutone al Tuo Assai Grazioso CUORE.
Raffaele